LA TUA ORGANIZZAZIONE È PRONTA PER IL LAVORO DA REMOTO?

Proteggi l’accesso dei lavoratori dipendenti o a contratto che lavorano in remoto con CyberArk Alero.

LA TUA ORGANIZZAZIONE È PRONTA PER IL LAVORO DA REMOTO?

Proteggi l’accesso dei lavoratori dipendenti o a contratto che lavorano in remoto con CyberArk Alero.

COMPRENDI E RIDUCI I RISCHI ASSOCIATI
ALL’ACCESSO DEGLI UTENTI DA REMOTO

Che la tua azienda debba seguire procedure operative standard o eseguire rapidamente piani di continuità aziendale a seguito di pandemie, come quella attuale di COVID-19, condizioni metereologiche avverse e particolari o qualsiasi altro evento inaspettato, è assolutamente indispensabile ridurre i rischi associati all’accesso da remoto ai sistemi critici da parte degli utenti.

DIPENDENTI E FORNITORI

Gli utenti remoti comprendono sia i dipendenti che le terze parti. Il numero degli utenti remoti è notevole se si considerano tutti i fornitori, appaltatori, consulenti e fornitori di servizi che richiedono un accesso autorizzato ed elevato in termini di privilegi alle reti.

ACCESSO PRIVILEGIATO

L’accesso degli utenti da remoto è intrinsecamente privilegiato: utenti remoti, sia dipendenti che fornitori, solitamente necessitano dell’accesso a sistemi critici per gestire dati, patch o aggiornare sistemi, ecc., in modo da poter svolgere le proprie mansioni.

SICUREZZA EQUILIBRATA

Talvolta per le organizzazioni può essere difficile monitorare e assegnare accessi granulari garantendo al contempo un flusso di lavoro di facile uso per gli utenti finali. Trovare l’equilibrio giusto è difficile ma essenziale. Tuttavia, molte soluzioni sono caratterizzate da flussi di lavoro complessi che comprendono troppi passaggi.

LEGGI: “THIRD PARTY PRIVILEGED ACCESS TO CRITICAL SYSTEMS” (ACCESSO PRIVILEGIATO DA TERZE PARTI A SISTEMI CRITICI)

Ad agosto 2019, CyberArk ha svolto un sondaggio con 130 decisori in ambito informatico e di sicurezza per saperne di più sull’accesso di terze parti e sulle soluzioni attualmente usate per ridurre tale rischio. Questo eBook riepiloga i risultati del sondaggio.

PANORAMICA RAPIDA SULL’ACCESSO DEI FORNITORI REMOTI

Ad agosto 2019, CyberArk ha svolto un sondaggio con decisori in materia informatica e di sicurezza di varie aziende per saperne di più sull’accesso di terze parti e sulla loro abilità attuale di ridurre tale rischio.

Delle organizzazioni si affida a terze parti per accedere a sistemi interni critici.

Delle organizzazioni considera il rischio dell’accesso delle terze parti come uno dei rischi di sicurezza principali (top 10).

Delle organizzazioni ha affermato di voler fare di meglio o di essere insoddisfatta delle proprie capacità e soluzioni per proteggere l’accesso di terze parti.

WEBINAR DI CYBERARK: “GESTIRE IN SICUREZZA L’ACCESSO REMOTO DELLE TERZE PARTI CON CYBERARK ALERO”

Scoprirai:

  • Le sfide associate all’uso di soluzioni tradizionali basate su VPN, agenti, password e altro per gli accessi da remoto
  • In che modo è possibile combinare l’autenticazione biometrica e il provisioning just-in-time per offrire in sicurezza accesso agli utenti remoti
  • Semplificare, gestire e amministrare gli utenti remoti che necessitano di accesso ai tuoi sistemi interni critici

QUATTRO AZIONI IMPORTANTI PER RIDURRE I RISCHI ASSOCIATI ALL’ACCESSO AI SISTEMI CRITICI DA PARTE DI UTENTI REMOTI

Per ridurre i rischi connessi all’accesso da remoto ai sistemi critici, gli esperti in materia di sicurezza consigliano a ogni organizzazione di:

ACCESSO PRIVILEGIATO SICURO

Le soluzioni Privileged Access Management (PAM) possono essere impiegate per proteggere, gestire e monitorare gli accessi privilegiati. CyberArk può gestire e proteggere gli accessi privilegiati richiesti dall’ambiente sempre più complesso di umani, applicazioni e macchine per massimizzare la riduzione del rischio.

 

RICHIEDI UNA DEMO DI CYBERARK ALERO

RESTA IN CONTATTO

RESTA IN CONTATTO!

Rimani aggiornato sulle best practice di sicurezza, gli eventi e i webinar.